Come titolare di un salone professionale è fondamentale che tu abbia uno sguardo imprenditoriale sul tuo business: per fare questo bisogna tenere a mente alcune nozioni base che permettano alla tua attività di trasformarsi da artigianale ad imprenditoriale. A tale scopo abbiamo creato una guida, suddivisa in più parti, per guidarti in questo processo. Il primo passo, è illustrato nel nostro articolo ‘Il tuo salone come business: da dove iniziare’, che spiega da come avvicinarsi a questo processo di trasformazione del tuo business. Il passo successivo è quello di capire cos’è un’impresa.

L’impresa è un’attività economica organizzata professionalmente e destinata a durare nel tempo, che mira alla produzione, alla distribuzione o allo scambio di beni o di servizi al fine di soddisfare un bisogno del cliente.

Per capire al meglio questa definizione è necessario fare qualche distinzione: per beni, si intendono oggetti materiali come ad esempio macchine, moto, smartphone, ecc. e per servizi, le prestazioni immateriali che equivalgono al valore di una merce, ovvero di un bene dotato di valore economico quantificabile.

Da questa differenza derivano diverse tipologie di impresa:

  • Aziende per produzione di beni
  • Aziende per produzione di servizi
  • Aziende volte allo scambio di beni o servizi

Un criterio fondamentale poi per qualsiasi impresa, che miri alla produzione, alla distribuzione o allo scambio di beni o servizi è quello dell’economicità. I ricavi dell’impresa devono sempre essere superiori ai costi, questo permette all’azienda di mantenere i suoi processi produttivi e di avere un margine per nuovi investimenti (in altri beni o in innovazione).

Non va dimenticato, infatti, che l’impresa è un’unità di produzione del sistema economico e che occupa un ruolo centrale nella società per la produzione di beni e servizi, nella distribuzione dei redditi alle famiglie e nella ricerca tecnologica. L’organizzazione dell’impresa e dei suoi fattori di produzione è affidata all’imprenditore.