COME CREARE UN IMPRESA PARTENDO DA ZERO

 

Come titolare di un salone professionale è fondamentale che tu abbia uno sguardo imprenditoria

Sei un parrucchiere e vuoi trasformare la tua attività da artigianale ad imprenditoriale? Non c’è problema, a tale scopo abbiamo creato una guida suddivisa in più parti per accompagnarti in questo processo; partendo dai primi passi che abbiamo trattato nell’articolo ‘Il tuo salone come business: da dove iniziare’, e guidandoti poi nella comprensione de ‘Lo schema aziendale’. Affrontiamo ora come creare un’impresa partendo da zero.

La prima cosa da fare in assoluto è porsi un obiettivo
Pianificare un obiettivo è una fase molto importante: la tua aspirazione a sviluppare un business, infatti, deve innanzitutto basarsi su delle motivazioni reali e in secondo luogo, deve riferirsi ad una tipologia di attività in linea con i tuoi valori personali. La consapevolezza di questi due punti è fondamentale per permetterti di circoscrivere l’idea iniziale, e per avere ben chiaro il percorso da seguire per arrivare alla meta.
Per aiutarti a focalizzare e a definire al meglio il tuo obiettivo, ecco alcune caratteristiche che deve avere necessariamente:

  • L’obiettivo deve essere specifico, ben definito e misurabile;
  • deve avere una scadenza prefissata;
  • deve essere formulato in senso positivo;
  • deve essere fattibile;
  • deve essere motivante;
  • l’obiettivo va messo nero su bianco, ovvero scritto;
  • deve essere in linea con i propri valori; e
  • condivisibile con gli altri.

Va inoltre ricordato che l’obiettivo finale deve essere poi suddivisibile a sua volta in micro obiettivi, così da fornire una scaletta che permetta di tenere sotto controllo l’intero progetto di sviluppo del business e di poter intervenire e migliorare le singole parti. 

Per approfondire maggiormente questo argomento leggi il libro best seller “Cambio vita con il coaching”.

le sul tuo business: per fare questo bisogna tenere a mente alcune nozioni base che permettano alla tua attività di trasformarsi da artigianale ad imprenditoriale. A tale scopo abbiamo creato una guida, suddivisa in più parti, per guidarti in questo processo. Il primo passo, è illustrato nel nostro articolo ‘Il tuo salone come business: da dove iniziare’, che spiega da come avvicinarsi a questo processo di trasformazione del tuo business. Il passo successivo è quello di capire cos’è un’impresa.

L’impresa è un’attività economica organizzata professionalmente e destinata a durare nel tempo, che mira alla produzione, alla distribuzione o allo scambio di beni o di servizi al fine di soddisfare un bisogno del cliente.

Una volta definito il proprio obiettivo di business, poi, si può passare alla fase di studio del mercato di riferimento. Fondamentale, infatti, è proprio conoscere da vicino i propri competitors per verificare cosa si può apportare come novità nel settore (sia a livello di prodotto, che di struttura di organizzazione aziendale o di attività di servizi di qualità indirizzata, ad esempio, ad uno specifico target).
Questo studio della concorrenza è molto utile anche per valutare e definire la propria tipologia di business, ovvero come suddividere le attività da tenere in casa e quali eventualmente affidare all’esterno, e quindi strutturare in modo più preciso la propria idea che ora incomincia già ad avere i contorni di una futura impresa.